The NYC backportraits, ovvero Le infinite probabilità di uno sguardo

Le foto di Giuseppe D’Antonio, commentate da William Dollace [con un frammento del discorso tra i due, “rubato” in sede di elaborazione dell’articolo e riportato a fondo pagina]   Vediamo un individuo che osserva, lo vediamo osservare, o forse no. Possiamo rimuginare il suo viso, pensare alla sua espressione, alla direzione del suo sguardo, addirittura…